San Domenico Maggiore

San Domenico Maggiore

Napoli - Basilica

Voluta da Carlo II d'Angiò, protettore dei Domenicani in Italia e nelle contee francesi, venne eretta in stile gotico a tre navate sugli spazi dell'antico monastero di San Michele Arcangelo a Morfisa, tra il 1283 e il 1325. Divenne la chiesa della nobiltà del Seggio di Nido, prediletta anche dagli aragonesi, e si arricchì di straordinarie testimonianze artistiche (notevoli le opere scultoree dei secoli XIV-XVIII e la Sacrestia ), formando con il convento  un maestoso isolato sacro, per secoli sede dell'Università. Imponente è l'accesso da piazza San Domenico, nel cuore del centro antico , dove l'abside  poligonale si erge alle spalle della famosa Guglia. L'interno è stato integralmente ridecorato  dal restauro ottocentesco di Federico Travaglini (1850-53).
0 0
Loading...

Itinerario Napoli e Teano

Scopri gli altri luoghi dell'itinerario

Apri con ArtPlanner »

Orario

08:00 - 13:00
16:00 - 19:00

Come raggiungere il sito

piazza San Domenico Maggiore 8 - Napoli (NA)

Opere


Ciclo di affreschi della Cappella Brancaccio

Ciclo di affreschi della Cappella Brancaccio

Pietro Cavallini

Affresco - Prima del 1312


Audioguida Disponibile

Scopri »


top

Questo sito utilizza strumenti di raccolta dei dati, come i cookie.
Accetti che CoopCulture personalizzi la vostra esperienza su ArtPlanner per migliorare la funzionalità e le prestazioni del sito?
Vengono inoltre raccolte informazioni statistiche anonime.